Lettera di un padre al proprio figlio   9 comments


Photobucket                                      SE UN GIORNO MI VEDRAI VECCHIO: SE MI SPORCO QUANDO MANGIO E NON RIESCO A

VESTIRMI….ABBI PAZIENZA.

                                                       RICORDA IL TEMPO CHE HO TRASCORSO AD INSEGNARTELO.

SE QUANDO PARLO CON TE RIPETO SEMPRE LA STESSE COSE….

NON MI INTERROMPERE….ASCOLTAMI.

       QUANDO ERI PICCOLO DOVEVO RACCONTARTI OGNI SERA LA STESSA STORIA FINCHE’ NON TI

ADDORMENTAVI.

QUANDO NON VOGLIO LAVARMI NON BIASIMARMI E NON FARMI VERGOGNARE.

                                       RICORDATI QUANDO DOVEVO CORRERTI DIETRO INVENTANDO DELLE SCUSE PERCHE’ NON VOLEVI

                                                                                                  FARE IL BAGNO.

                                           QUANDO VEDI LA MIA IGNORANZA DELLE NUOVE TECNOLOGIE, DAMMI IL TEMPO NECCESSARIO E

                                                                          NON GUARDARMI CON QUE SORRISETTO IRONICO

                                                                          HO AVUTO TUTTA LA PAZIENZA PER INSEGNARTI L’ABC

                                      QUANDO A UN CERTO PUNTO NON RIESCO A RICORDARE O PERDO IL FILO DEL DISCORSO…DAMMI IL

                                                              TEMPO NECCESSARIO PER RICORDARE SE NON CI RIESCO

                                                   NON TI INnERVORSIRE…LA COSA PIU’ IMPORTANTE NON E’ QUELLO CHE DICO

                                                                MA IL MIO BISOGNO DI ESSERE CON TE ED AVERTI LI’ CHE MI ASCOLTI.

                                               QUANDO LE MIE GAMBE STANCHE NON MI CONSENTONO DI TENERE IL TUO PASSO

                                                                                        NON TRATTARMI COME FOSSI UN PESO

                                   VIENI VERSO DI ME CON LE TUE MANI FORTI NELLO STESSO MODO CON CUI IO L’HO FATTO CON TE

                                                                                   QUANDO MUOVEVI I TUOI PRIMI PASSI

                                     QUANDO DICO CHE VORREI ESSERE MORTO…NON ARRABBIARTI UN GIORNO COMPRENDERAI. CHE

                                                                                            COSA MI SPINGE A DIRLO.

                                                          CERCA DI CAPIRE CHE ALLA MIA ETA’ NON SI VIVE SI SOPPRAVIVE.

                                       UN GIORNO SCOPRIRAI CHE NONOSTANTE I MIEI ERRORI HO SEMPRE VOLUTO IL MEGLIO PER TE E

                                                                                 CHE HO TENTATO DI SPIANARTI LA STRADA.

                                                                                         DAMMI UN PO’ DEL TUO TEMPO

                                                                                     DAMMI UN PO’ DELLA TUA PAZIENZA

 
                                                                     DAMMI UNA SPALLA SU’ CUI POGGIARE LA TESTA

                                                                                                     firmapennanera

 

 

 

Pubblicato 14 marzo 2011 da Franky Libe in Senza categoria

9 risposte a “Lettera di un padre al proprio figlio

Iscriviti ai commenti con RSS .

  1. Ciao cara,va tutto abbastanza bene e di certo non mi sono dimenticata di te. Ti ringrazio sinceramente del saluto che desidero ricambiare. Non potevo nn commentare questo tuo post, sono una OSS, operatrice assistenziale (anche se al momento ho deciso di fare la mamma a tempo pieno) e ho anche accudito il mio povero papà che nn c’è più. La pazienza non è mai troppa con chi ha bisogno perchè nn è più autosufficiente. Loro nn sono più in grado di far tante cose ma noi siamo sempre in grado di amarli ed’è quello di cui anno più bisogno!.
    BUONA GIORNATA Frà un baciotto kissoso ^.^

  2. carissima molto bello questo post…..sai io lavoro in casa di riposo da 20 anni e ne so qualcosa…poi ho assistito mio papa’ e certo la pazienza non mi manca……cara leggendo questo post ho avuto la pelle d’oca…..
    UN bacione grande grande….e una dolce notte x te affettuosamente…..Marina

  3. E ‘difficile da capire? E ‘ sarcasmo ceca. nostre discussioni, non formale
    Grazie, caro Frank, per l’amicizia, mi piacerebbe chiacchierare, ma il computer è un traduttore male. Anna

  4. …purtroppo io con qst. realtà di vita ci sono dentro tutti i giorni…da anni lavoro nelle case di riposo …ho visto e vedo cose … i figli dovrebbero ricordare, tutti gli insegnamenti avuti purtroppo non è così ma x fortuna non tutti siamo uguali…tanti tanti tantissimi altri li amano …buona serata cara Franca abbraccio

    • Nevím, milá Franky, jestli jsou věci které píšete, spojené s vaším osobním životem, ale když je čtu, velice mne bolí, bůh nemůže dovolit, aby mladý člověk trpěl, moje slzy, pro vás. Přeji vám, slunce v duši a čistá srdce, ať vás obejmou a dají hodně lásky. Anna

  5. Ciao Franca, ho il mio papà che vive con me, ha 85 anni ed io applico ogni giorno con lui gli insegnamenti di questa lettera, la vecchiaia è per tutti uguale, quando si amano i genitori si fa per loro cio che loro hanno fatto per noi, io sono un pò stanca perchè ho già accudito mia mamma malata di altzaimer, ma devo stringere i denti, papà non ha altro che me. Grazie cara, ti abbraccio, Maria.

  6. Bellissimo Franca…..si dovrebbe ricordare sempre tutto quello che hanno fatto per noi, buon inizio settimana, un abbraccio!

    silvia in fondo al cuore
  7. mammina mia, che emozione rileggere queste righe…
    pensiamoci…. che brividiii ciao gioia

  8. Ciao Franca, mi sono commosso a leggere questo post, ho visto la dolcezza di un padre che affronta l’età del declino, e nulla chiede, se non un po di quel grande amore che ha sempre donato a suo figlio. Parole che arrivano direttamente al cuore.
    Ti auguro una buona giornata, con amicizia, Vito

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: